Miglior Gelatiera 2017: guida all’acquisto

Scegliere una Gelatiera per uso domestico adatta alle proprie esigenze può rivelarsi un’impresa difficile per via dei numerosi modelli presenti sul mercato, ognuno appartenente ad una specifica tipologia.

Miglior Gelatiera

 Quali sono le migliori gelaterie in commercio?

1.Ariete GRAN GELATO METAL 693: il migliore in assoluto

La Gran Gelato Metal 693 è una delle migliori gelatiere auto-refrigerante presenti sul mercato complice la notorietà e il prestigio della sua azienda, dato che è proposta dal marchio Ariete, andando così a racchiudere in unico modello tutte le funzionalità essenziali per un apparecchio domestico di questo genere.  Al livello strutturale siamo di fronte ad un modello davvero compatto caratterizzato da due cestelli, i quali sono in grado di assicurare delle buone prestazioni per ciò che concerne la capienza (1 litro) nonostante le sue dimensioni comunque contenute. Per questa ragione riteniamo che sia una scelta ottimale per chi non vuole rinunciare alla preparazione del gelato fatto in casa pur avendo poco spazio. Essa è in grado di offrire la medesima qualità che in genere si ottiene da una macchina professionale.

Per quanto riguarda i suoi materiali essa è realizzata in acciaio ed è dotata di display LCD per la visualizzazione del timer e della temperatura. Questo aspetto non fa altro che facilitare e velocizzare le procedure di preparazione, favorendo un utilizzo rapido anche da parte di chi non ha mai utilizzato questi apparecchi. Dal punto di vista degli strumenti integrati si segnala la presenza del compressore il quale consente di preparare più di un gusto alla volta. Il suo funzionamento è piuttosto semplice dato che come gelatiera auto-refrigerante, basta semplicemente collegare l’apparecchio alla corrente elettrica per attivare la fase di mantecatura del prodotto.

Chi sta cercando un modello che consenta di preparare grandi quantitativi di gelato in una sola giornata deve prendere in considerazione questo aspetto perché così si evitano i tempi di refrigerazione delle gelatiere ad accumulo. A tale funzionamento va necessariamente aggiunto un altro aspetto vantaggioso come quello del rapporto qualità/prezzo davvero eccellente oltre alla possibilità di risparmiare sui consumi energetici davvero ridotti. Completa il suo profilo un interessante design per via delle linee della sua finitura realizzata in metallo argentato . Il suo aspetto estetico offre un’immagine sobria ed elegante, ideale per cucine arredate in stile moderno.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

2.Simac Il Gelataio GC 6000: il più funzionale

Questo modello è caratterizzato da piedini anti-scivolo, da un coperchio trasparente e da una grande capienza del cestello. Tra i suoi punti di forza spicca la capacità di coniugare in unico modello praticità di utilizzo ma anche e soprattutto consumi contenuti. Siamo dunque di fronte ad una gelatiera ideale per chi sta cercando un modello multi-funzionale e di buona qualità. I suoi meriti derivano in massima parte dall’eccezionale lavoro del suo sistema refrigerante integrato. A tal proposito ci riserviamo di indicare questo modello per coloro che sono intenzionati ad utilizzarlo per la preparazione di quantità consistenti di gelato artigianale. In questo senso sorprende positivamente l’attenzione riservata al risparmio energetico.

Non è un caso che questo modello è stato progettato per limitare al minimo la dispersione del freddo, laddove la serpentina di refrigerazione è stata posizionata proprio a contatto con il cesto dove viene lavorato il gelato in preparazione. Inoltre con questo modello possiamo utilizzare la gelatiera specialmente per la fase di amalgama degli ingredienti grazie all’opportunità di azionare la refrigerazione indipendentemente dal movimento delle pale. In questo modo si andrà a migliorare le caratteristiche di usabilità di questo elettrodomestico. In definitiva questo modello della Simac si rivela un buon prodotto per la produzione casalinga di gelato,per via dell’equilibrato rapporto qualità-prezzo ma anche per il suo design piuttosto pulito ma nello stesso tempo massiccio. Esso è collocato su un ripiano a vista e si attesta come un modello capace di coniugare qualità funzionali ad un’estetica curata, di ispirazione anni ’50.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

3.DeLonghi Il Gelataio ick5000: il più rapido e intuitivo

Questo modello della DeLonghi è riuscito nell’impresa di trasformare il concetto di gelatiera casalinga andando a creare un un modello pratico fa della semplicità d’uso il suo marchio di fabbrica. A conti fatti questo apparecchio è uno degli elettrodomestici che meglio si adattano ai ritmi della vita moderna in virtù dei suoi tempi particolarmente rapidi ed elastici. Dal punto di vista dei materiali essa è realizzata in acciaio inox con componenti plastici ad alta resistenza. Questi elementi possono essere lavati tranquillamente in lavastoviglie andando a ridurre al minimo i tempi necessari per ciò che concerne il riordino dopo aver preparato il gelato.

In definitiva la scelta di materiali trasparenti permette di controllare la lavorazione senza aperture. Uno degli aspetti che ci ha colpito maggiormente è la capienza del cestello: stiamo parlando di ben 1,2 litri, che sono sufficienti per preparare circa 700 grammi di prodotto finito. A conti fatti questa gelatiera è ideale per chi sta cercando un modello efficiente ma nello stesso dalle dimensioni compatte, capace di eccellere per il suo rapporto qualità/prezzo. Particolarmente suggestivo il suo design, improntato a leggerezza e praticità d’utilizzo. Nonostante sia un modello moderno mantiene un basso profilo con lo scopo di inserirsi con discrezione in qualsiasi tipo di cucina. Anche l’aspetto del risparmio energetico ci ha colpito.  A tal proposito la chiusura ermetica del coperchio è studiata per ridurre al minimo la dispersione del freddo.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

4.Koenig HF320: il più capiente

Questo modello ha due caratteristiche che gli consentono di distinguersi dalla massa: la bassa potenza ma soprattutto una grande capacità da parte del cestello attestandosi come uno delle più interessanti della Koenig. In questo modo possiamo preparare un grande quantitativo di gelato. Questo modello ha tanti punti di forza come la possibilità di condensare in un unico elettrodomestico a basso consumo, molte delle caratteristiche che solitamente troviamo nelle gelaterie di fascia alta.La H.Koenig HF320 si accende semplicemente premendo l’apposito tasto “Power” con lo scopo di regolare i tempi di miscelazione tramite l’utilizzo di una comoda manopola.

Essa è in grado di lavorare circa due litri di prodotto per volta, servendosi semplicemente di un refrigeratore integrato a 180W di potenza. Ma non sono finite qui le migliorie di questo interessante prodotto. Infatti esso permette anche di conservare al fresco il prodotto finito, con un eventuale comodità da parte dell’utente. Questa caratteristica andrà a vantaggio soprattutto da parte di chi non dispone di un congelatore grande in cui poter conservare il gelato che non abbiamo consumato. Già solo queste caratteristiche basterebbero per alzare la posta in gioco, proprio a dimostrazione della sua efficienza e funzionalità. Per ciò che concerne l’apporto degli accessori utili per la preparazione o il consumo a lavorazione ultimata: abbiamo trovato un utile bicchierino ideale per il dosaggio degli ingredienti e un’apposita spatola realizzata in materiale lavabile in lavastoviglie. Anche le caratteristiche di sicurezza non tradiscono le aspettative, visto che comprendono l’utile funzione di blocco automatico.

In pratica al termine del ciclo di preparazione del gelato essi si ferma riducendo al minimo in consumi. Senza dimenticare la possibilità di valutare la temperatura consultando alcuni parametri da uno schermo LCD. In definitiva questo modello preferisce puntare tutto sull’usabilità e sulla facilità d’utilizzo piuttosto che favorire un buon aspetto estetico dato che il suo design non è assolutamente ricercato ma anzi è piuttosto essenziale se non inesistente. Considerando le sue potenzialità, possiamo anche chiudere un occhio e concentrarci su ciò che è in grado di fare. Dopo aver analizzato le sue potenzialità emerge un dato di fatto: questo modello rappresenta una buona scelta soprattutto per chi sta cercando una gelatiera di grande capienza ma supportata da un buon rapporto qualità-prezzo. Concludendo tra i suoi vantaggi spiccano: le sue prestazioni, la semplicità d’utilizzo, il fatto che non sia necessario un liquido fra cestello e la macchina, una buona capacità di capienza, una buona potenza e un ottimo rivestimento in acciaio inox. L’unico svantaggio è forse rappresentato dal numero limitato dei giri al minuto dato che questa macchina non è particolarmente veloce. Si parla infatti di (giri al minuto) il che vorrebbe dire che essa impiegherà un po’ più di tempo a montare il gelato rispetto ai suoi competitors.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

5.Philips HR2304/10: il migliore per la qualità delle prestazioni

Questo modello spicca per le sue buone prestazioni pur essendo destinato ad una produzione domestica. I risultati sono davvero eccezionali al punto da confonderlo con un’apparecchiatura professionale. Leggendo i vari feedback in Rete emerge una costante: la qualità del gelato preparato con questa macchina non ha nulla da invidiare ai modelli di fascia alta. Si tratta in ogni caso di un modello ad accumulo. Ciò significa che esso è dotato di un elemento refrigerante che va poi collocato nel congelatore per diverse ore prima dell’utilizzo secondo un meccanismo di cui vi abbiamo parlato in uno dei paragrafi introduttivi. Nonostante le sue alte prestazioni, questo meccanismo ha però degli evidenti limiti soprattutto per chi intende fare un uso massiccio della gelatiera arrivando a preparare grandi quantitativi di gelato.

Il motivo si cela nella dotazione dato che il suo cestello consente la lavorazione di un litro di prodotto per volta. Poi per ripetere la produzione dobbiamo mettere in conto i tempi di raffreddamento del disco refrigerante. Di contro questo aspetto può essere ritenuto vantaggioso per chi invece sta cercando un modello semplice e funzionale, che limiti al minimo il consumo energetico andandosi poi a collocare in una fascia di prezzo medio-bassa. Tra i suoi punti di forza sicuramente si inserisce anche la qualità dei suoi materiali plastici di alta qualità, andando a disporre di pale per la mantecatura e di un coperchio trasparente per valutare autonomamente l’andamento della lavorazione senza dover necessariamente aprire la macchina in funzione.  In definitiva riteniamo che questo modello sia un ottimo compromesso tra funzionalità e prezzo, tra l’altro supportato da un design semplice ma nello stesso tempo curato oltre ad essere pensato appositamente per valorizzare la sua innata usabilità.

PREZZO: disponibile su Amazon ad un prezzo che varia a seconda delle offerte stagionali. Consultando la piattaforma in maniera frequente troverete delle offerte molto interessanti per questo modello al punto che in breve tempo finiscono tutte le giacenze.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Come alternativa consigliamo Aicok Macchina del Gelato Gelatiera Frozen Yogurtiera da 1.2 L.

6.Gaggia RI9101: il più veloce

Questo modello di gelatiera è considerato il più veloce tra quelli presenti in circolazione. A tale merito si aggiunge una struttura piccola ma efficiente e funzionale, ideale per la produzione domestica di gelato a lavorazione artigianale. Il compressore in dotazione consente un maggior lavoro da parte del cestello che però può essere utilizzato in tempi più brevi per la preparazione di grandi quantitativi. Basti pensare che per avere il prodotto finito basta circa mezz’ora per la preparazione di ben sei porzioni di gelato senza grumi. Un altro aspetto che ci ha colpito ma sopratutto entusiasmato è quello relativo alla sicurezza legata alla funzione di blocco del cestello nel caso ci sia un eccessivo surriscaldamento del motore oppure si dovessero presentare delle insolite pressioni relative ad un vero e proprio mal funzionamento accidentale.

Questa miglioria è da considerarsi un fattore positivo dato che esso in questo modo può assicurare una maggiore tranquillità soprattutto a chi non ha mai usato questi dispositivi. Buona anche la scelta dei materiali tutti di elevata qualità: in particolare le parti a contatto con gli ingredienti possono essere estratte e lavate in lavastoviglie. A conti fatti essa è ideale per chi sta cercando un modello efficiente ma dai consumi contenuti. Il design è inoltre piuttosto essenziale andando così a puntare su un aspetto piuttosto squadrato caratterizzato da aperture di areazione a vista. Di conseguenza se state cercando un modello che non faccia dell’estetica una priorità, allora questa gelatiera fa per voi dato che il suo aspetto stilistico non è da considerarsi uno dei suoi punti di forza.

PREZZO: Attualmente non è disponibile su Amazon, ma se controllate con una certa frequenza la piattaforma troverete delle offerte sempre vantaggiose per questo modello. Magari potete aggiungerlo al carrello e attendere delle notifiche sull’aggiornamento della vendita di questo prodotto.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

Come alternativa consigliamo H.Koenig HF180 Macchina per Gelati e Sorbetti da 1 L.

Uno dei dilemmi comuni in merito riguarda sempre se scegliere delle macchine più tradizionali optare per apparecchi più moderni. Le prime richiedono di azionare una manovella a mano attivando così un mescolatore all’interno della stessa gelatiera, le seconde invece funzionano elettricamente con la possibilità di essere introdotte in frigorifero, dove poi si arrestano automaticamente quando la miscela avrà raggiunto il giusto livello di congelamento.

Di conseguenza anche il tempo che ci vuole per la preparazione del gelato varia a seconda del tipo di apparecchio. Ad esempio con il contenuto di un litro, con la macchina a manovella ci vorranno dalla mezz’ora a tre quarti d’ora, mentre con quella elettrica basteranno dai dieci ai dodici minuti di lavorazione. In ogni caso all’interno di ogni confezione c’è un libretto di istruzioni che spiega  dettagliatamente quali sono i tempi necessari per la preparazione del gelato.

Attualmente esistono 4 tipologie diverse di gelaterie che ora scopriremo nel dettaglio:

Gelatiere manualicaratterizzate da una ciotola esterna e da una piccola ciotola interna con un meccanismo a manovella, laddove una spatola rimescola costantemente la miscela. La ciotola esterna è caratterizzata da una miscela ghiacciata di sale e ghiaccio con lo scopo di forzare un abbassamento del punto di congelamento. Questo tipo di gelatiera è economico ma nello stesso tempo anche problematico poichè la miscela di sale e ghiaccio, quando si scioglie, produce dell’acqua salata che deve essere eliminata dall’utilizzatore. Al livello meccanico la miscela viene versata nella ciotola ghiacciata e messa poi in freezer, mentre le spatole vengono ruotate a mano ogni 10 minuti per alcune ore, fino a raggiungere la consistenza e il gusto che desideriamo. Scopri Offerte Amazon !

Gelatiere professionali: esse sono tra le più costose in commercio per via di un meccanismo di congelamento integrato che non richiede alcun pre-raffreddamento del recipiente. In poche parole il sistema di raffreddamento viene acceso e in automatico viene versata la miscela e accesa la spatola. In questo modo il gelato è pronto in un tempo che non supera i 30 minuti a seconda della quantità. Queste macchine possono essere usate senza preparazione, ragion per cui possiamo preparare il gelato diverse volte senza dover aspettare tra una volta e l’altra. Vedi Offerte Amazon !

Gelatiere da piano cucina: esse usano una ciotola a doppie pareti. Tra le due pareti c’è una soluzione che gela sotto il punto di congelamento dell’acqua. La ciotola viene messa poi in freezer per 24 ore, prima di usare la macchina stessa. Una volta congelata, la ciotola viene inserita nella gelatiera, a cui poi si aggiunge la miscela e solo allora la macchina può essere accesa. A quel punto la spatola inizia a ruotare, rimescolando la miscela mentre questa congela lentamente, per via del suo contatto con la ciotola ghiacciata. Dopo 30 minuti dopo, la soluzione tra le doppie pareti si è scongelata, e di conseguenza possiamo dire che il gelato è pronto. Il suo vantaggio più grande è il costo limitato, sempre irrisorio sotto i 70 euro. Mentre i suoi svantaggi sono strettamente connessi con il metodo della ciotola pre-congelata che ne prevede un solo utilizzo per volta. Cioè praticamente per fare un nuovo gelato dobbiamo necessariamente aspettare che la ciotola sia di nuovo congelata. Per questo motivo solitamente si comprano ciotole aggiuntive che però occupano molto spazio nel freezer.

Piccole unità di raffreddamento: esse sono poste dentro il freezer. Al loro interno le spatole ruotano ogni tot secondi per girare la miscela con lo scopo di evitare che si formino grandi cristalli di ghiaccio. Quando il gelato si è raffreddato a sufficienza, le spatole si fermano automaticamente e si sollevano. Uno svantaggio è che lo sportello del freezer deve essere sempre chiuso sopra il cavo piatto,  anche se alcuni frigoriferi moderni hanno come accessorio una gelatiera integrata o magari una presa elettrica specializzata per alcune unità-freezer. Il vantaggio di questo modello è che non richiede pre-raffreddamento.

Guida all’acquisto di una Gelatiera

La scelta di preparare il gelato in casa ha i suoi vantaggi come quello di utilizzare degli ingredienti salutari, privi di additivi. Inoltre dato che siamo noti a prepararlo possiamo evitare quelle sostanze che possono crearci dei fastidi alimentari. L’unico neo è che quello preparato in casa si scioglie più in fretta proprio perché è privo di additivi. Per scegliere una buona Gelatiera vi sono alcuni criteri di valutazione che bisogna assolutamente prendere in considerazione. Innanzitutto bisogna scegliere tra un modello auto-refrigerante e un modello privo di auto-refrigerazione, laddove nel primo caso l’apparecchio è provvisto di un contenitore che ha la capacità di raffreddarsi durante tutto il movimento delle pale, mentre nel secondo caso il contenitore prima di essere adoperato deve essere conservato in freezer per alcune ore.

Però mentre quelli refrigeranti sono adatti soprattutto a chi ama fare il gelato frequentemente, quelli non refrigeranti sono l’ideale per chi consuma il gelato raramente. Un’altra differenza riguarda il fatto che questi ultimi sono meno costosi, più leggeri e meno ingombranti, anche se quelli auto-refrigeranti offrono più vantaggi. Uno di questi riguarda la possibilità di non raffreddare necessariamente la ciotola prima del suo utilizzo. Ciò non solo riduce i tempi di produzione ma permette di realizzare il gelato più volte di seguito con un consumo elettrico esiguo, non più di due euro l’anno per un 1 Kg di gelato settimanale. In ogni caso si tratta di macchine comunque costose, che richiedono molto spazio, con un maggiore impatto sull’ambiente.

Nel caso in cui dovessimo scegliere un modello non refrigerante dobbiamo verificare quanto tempo occorre perché il contenitore si raffreddi e di conseguenza quali siano dimensioni di quest’ultimo dato che non sempre abbiamo lo spazio disponibile in freezer. Indipendentemente dalla scelta che faremo dobbiamo optare sempre per macchine che hanno come priorità la robustezza e la resistenza ma soprattutto che siano in grado di assicurare una sostanziale capienza. Meglio un contenitore ampio che permetta di miscelare più quantitativi di ingredienti. La gelatiera migliore sarebbe quella dalla comprovata e semplice usabilità semplici da utilizzare con un tempo di 30 minuti di preparazione del gelato con la possibilità di prelevarlo facilmente dal contenitore. Senza dimenticare la necessaria presenza di un libretto di istruzioni che deve essere non solo esaustivo ma anche semplice da seguire.